Lupi in pianura, pericolo per l’uomo

Lupi in pianura, pericolo per l’uomo

Reggio Emilia, Italia, 2018-10-04

Responsabile del servizio Conservazione natura: “Manteniamo la giusta distanza”

Segnalata la pericolosa presenza di lupi in pianura, i quali hanno riportati danni già a Scandiano, dove hanno sbranato un cane all’interno di un cortile.

    Fino ad oggi la violenza di questo abitante delle foreste si è fermata sempre solo ad altri animali, mentre adesso ci si interroga sulla sicurezza per l’uomo: “Manteniamo la giusta distanza: il lupo è un predatore potenzialmente pericoloso. Ho detto ‘potenzialmente’, perché è timido e in genere un incontro si risolve in pochi minuti con lui che se ne va”, commenta Willy Reggioni, responsabile del servizio Conservazione natura del Parco nazionale dell’Appennino tosco-emiliano.

    La presenza dei lupi è monitorata solo nella zona alta del territorio reggiano, nel parco nazionale, dove si registra la presenza di 5 branchi. Il fenomeno che li ha portati fini qui si chiama “dispersa”, e consiste nel fatto che i lupi “sottoposti”, cioè quelli che non hanno il compito di riprodursi con regolarità, abbiano cercato altre zone da colonizzare già dieci anni fa: adesso l’animale è arrivato in pianura.

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 06/10/2018
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×