Perché sta spopolando la dieta di Primavera: perdi chili senza grandi rinunce

Stai cercando un modo per dimagrire e metterti in forma? La dieta di primavera è proprio l’aiuto che fa la differenza.

Con l’arrivo dell’estate molte persone sentono la necessità di rimettersi in forma e, di conseguenza, iniziano a cercare una dieta alla quale potersi affidare per perdere i chili in eccesso e poter tonificare il proprio fisico.

Come funziona la dieta di primavera
In cosa consiste la dieta di primavera – 4minuti.it

Purtroppo, però, quello che succede spesso con le diete è che, dopo un paio di giorni, vengono abbandonate, visto che molte di esse tendono ad essere troppo rigide e severe e, dunque, difficili da sostenere. Un regime alimentare, in verità, dovrebbe rappresentare un momento di benessere da dedicare a se stessi, in cui da un lato si migliorano il proprio stile di vita e la propria alimentazione, ma dall’altro non si devono effettuare nemmeno delle grandi rinunce.

In questo caso, infatti, più che di benessere si tratterebbe di obblighi e costrizioni. Proprio per tale motivo, arriva in aiuto una dieta che prende il suo nome dalla primavera e che non prevede delle restrizioni troppo ferree. Ciò significa che può essere seguita tranquillamente da chiunque.

La dieta di primavera: cos’è e come funziona

Questo regime alimentare si ispira proprio alla primavera, dato che – così come le piante fioriscono e gli animali hanno una vita più attiva – durante la stagione in questione l’organismo sente il bisogno di liberarsi di alcune tossine che si sono accumulate nel corso dell’inverno. Infatti, tale dieta può essere definita disintossicante o di eliminazione, come spiegato da diversi nutrizionisti.

perdi chili senza grandi rinunce
Per dimagrire è necessario disintossicare prima il proprio corpo – 4minuti.it

Chiunque decidesse di seguire questo regime alimentare dovrebbe, quindi, iniziare a rimuovere alcuni alimenti dalla propria alimentazione. In particolar modo tutti quei cibi che non fanno effettivamente bene alla salute e che d’inverno tendono ad essere consumati un po’ di più, soprattutto durante le feste di Natale e fine anno.

L’ideale sarebbe evitare completamente di mangiare alimenti piccanti e troppo acidi, frutta acerba, spezie e aromi, cibi fritti, preparazioni elaborate, formaggi troppo grassi e, infine, cibi come frutta secca, cioccolato e caffè. Sarebbero, poi, da diminuire gli insaccati, gli amidacei, la carne, il sale, i cibi grassi e i dolci.

Ci sono diversi suggerimenti da seguire. Per esempio, sostituire il succo di limone all’aceto per condire l’insalata, preferire pesce o formaggi magri alla carne, prediligere le cotture al forno e dare precedenza ai cibi facilmente digeribili. Il consiglio è di applicare questa dieta per i primi 7 giorni della primavera.

Impostazioni privacy