Chi dice che con la pizza si beve solo birra? Come scegliere il vino da abbinare

Altro che birra: ecco come scegliere il vino giusto da abbinare alla pizza. Di seguito, tutti i migliori accostamenti per esaltarne al meglio il gusto.

Che cosa c’è di meglio per pranzo o per cena di una pizza bella gustosa? Di sicuro, si tratta di uno dei piatti preferiti da noi italiani e non solo. Una delle eccellenze gastronomiche che, più di tutte, rappresentano il nostro Paese nel resto del mondo.

Quali abbinamenti di vino e pizza fare
Quale vino abbinare alla pizza (4minuti.it)

In genere, quando si mangia questo piatto l’abbinamento classico che si fa, a prescindere dai condimenti, è quello con la birra. Il sapore del malto e la schiuma in superficie sembrano proprio essere stati inventati apposta per andare di pari passo con la pizza!

Eppure, non sarebbe l’unico accostamento che si può fare. Quasi nessuno ci pensa mai, ma la pizza si può abbinare perfettamente anche con il vino. Vediamo subito quali etichette scegliere per esaltarne al meglio il sapore.

Non solo birra: come scegliere il vino giusto da abbinare alla pizza

Sei stufo del solito abbinamento pizza e birra? Allora non perderti il nostro articolo di oggi. Tra poco, infatti, andremo a darti qualche utile consiglio su come accostare questa specialità gastronomica con una bella bottiglia di vino. Al contrario di quanto si possa pensare, anche tale bevanda può sposarsi perfettamente con il sapore e la consistenza del piatto in questione. Vediamo, quindi, quali etichette preferire per gustarne al meglio il sapore e per fare bella figura davanti agli ospiti.

Come scegliere il vino giusto per la pizza
Pizza e vino: come scegliere l’abbinamento giusto (4minuti.it)

In primo luogo, è molto importante scegliere un vino diverso a seconda della farcitura della pizza. Con quelle più semplici, come ad esempio la Margherita o la Marinara, ci vuole una bevanda caratterizzata da una discreta acidità e dalle note fruttate così da bilanciare il sapore agre del pomodoro. Per quanto riguarda i rossi, si può optare per un Sangiovese, un Barbera d’Asti o un Frappato, un vino rosso siciliano fermo, di medio corpo, morbido e profumato.

Se si sceglie di mangiare una pizza più saporita – magari con l’aggiunta dei peperoni, dei salumi o con dei condimenti piccanti – bisogna abbinarci un vino più robusto e con carattere. A tal proposito, sempre tra i rossi, andranno bene un bel Chianti o un Nero d’Avola.

A chi, invece, ama i vini bianchi si consiglia di optare per delle bollicine. Non tutti lo sanno, ma sono perfette per esaltare all’ennesima potenza le caratteristiche gastronomiche della pizza. In particolare, questa soluzione è adatta ai piatti condite con formaggi leggeri come la ricotta, con i funghi o con il pesce. Tra gli altri abbinamenti suggeriti abbiamo il Vermentino, da gustare insieme alla pizza con il pesto, o il Pinot Grigio, che sta bene praticamente con qualsiasi ingrediente.

Impostazioni privacy