Marocchino arrestato per spaccio di cocaina e furto aggravato

Marocchino arrestato per spaccio di cocaina e furto aggravato

Reggio Emilia, Italia, 2019-01-11

Avrebbe infatti occupato un casolare allacciandosi alla rete elettrica abusivamente

Un marocchino di 30 anni senza fissa dimora sarebbe stato arrestato dai carabinieri di Correggio con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio proprio durante una trattativa con alcuni clienti, nelle campagne di Budrio di Correggio recandovisi in bicicletta. Sarebbe infatti stato notato dai militari infatti nel momento in cui avrebbe cocaina a due giovani a bordo di un’auto. Rintracciato in un vicino casolare abbandonato, sarebbe stato arrestato e gli sarebbero stati sequestrati anche 2.000 euro ritenuti frutto dello spaccio e vario materiale per il confezionamento delle dosi. L’uomo inoltre sarebbe stato denunciato anche per concorso in furto aggravato, per l’occupazione del carolare insieme ad altri suoi connazionali che avrebbero fornito di energia elettrica l’abitazione, rubandola dalla rete pubblica attraverso un allaccio abusivo.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 27/04/2019
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×