Offre mangime ai piccioni, 60enne condannata alla prigione

Offre mangime ai piccioni, 60enne condannata alla prigione

Italia, 09/01/2019

La vicina di casa avrebbe infatti contratto un parassita portato dai volatili

Una 60enne di La Spezia sarebbe stata accusata di lesioni dolose, e condannata a risarcire la parte lesa, lasciando inoltre il luogo in cui vive. Secondo l’accusa infatti, le premure dell’anziana verso i piccioni attirati dai mangimi, avrebbero causato alla vicina la contrazione di un parassita portato appunto dagli uccelli. Condannata quindi a un anno e due mesi di reclusione, con la sospensione della pena subordinata al pagamento di 5 mila euro.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×