Stalker di 76 anni evade dai domiciliari per andare al bar

stalker

Reggio Emilia, Italia, 2018-07-10

Ai domiciliari per stalking, evade per andare al bar e viene denunciato dai Carabinieri. Succede a Bibbiano, dove un uomo di 76 anni non aveva rispettato il divieto di avvicinarsi alla ex moglie, che ha continuato a perseguitare con minacce e insulti

Ai domiciliari per stalking, evade per andare al bar e viene denunciato dai Carabinieri. Succede a Bibbiano, provincia di Reggio Emilia, dove un uomo di 76 anni non aveva rispettato il divieto di avvicinarsi alla ex moglie, che ha continuato a perseguitare con minacce e insulti. Per questo, a dicembre dello scorso anno, l’anziano era stato arrestato e messo ai domiciliari dai Carabinieri che avevano eseguito un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip di Reggio Emilia su richiesta della Procura reggiana.

Un beneficio, quello dei domiciliari, a cui si e’ poi aggiunta- a gennaio del 2016- la possibilità per l’uomo di assentarsi da casa tutti i giorni dalle 10 alle 11 per le sue faccende private. Un “beneficio” che pare non essere bastato al 76enne che l’altra sera non e’ stato trovato a casa dai Carabinieri. I militari hanno poi scoperto che si era assentato per andare al bar. Una circostanza questa che e’ costata all’anziano una nuova denuncia per il reato di evasione: e’ stato quindi nuovamente ristretto agli arresti domiciliari. Un’altra violazione della misura di custodia cautelare, sempre per andare al bar, si era verificata a febbraio. Tutta la vicenda e’ invece partita nell’agosto del 2016 quando l’uomo aveva ferito la moglie, una commerciante 62enne, nel suo negozio.

Dopo quell’episodio le indagini dei Carabinieri avevano indotto il gip a vietare al violento di avvicinarsi a piu’ di 500 metri dalla donna, di tentare di comunicare con la signora e di aggirarsi nei pressi del negozio e dell’abitazione. Lo stalker non ha rispettato queste prescrizioni e ha continuato a recarsi nel negozio, pronunciando frasi del tipo: “Devi morire”, “Ti ammazzo e poi faccio una strage e vi ammazzo tutti”, “Devi lasciare casa”, “Devi darmi il negozio”. Inoltre il 26 agosto scorso si e’ presentato in negozio e dopo aver proferito le solite frasi offensive e minacciose ha preso a calci la donna.

(FONTE: AGENZIA DIRE)

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 03/11/2018
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×