Perde la testa e compie vandalismi e violenze in centro storico, ma i carabinieri lo arrestano

car

Reggio Emilia, Italia, 2017-04-20

Momenti altamente concitati quelli verificatisi ieri sera nella centralissima via Roma di Reggio Emilia dove un marocchino 30enne va in escandescenza

Sono stati momenti altamente concitati quelli verificatisi ieri sera nella centralissima via Roma di Reggio Emilia dove un marocchino 30enne, probabilmente complice l’uso smodato di alcolici, ha incominciato ad andare in escandescenza prendendo a pugni e danneggiando il cofano di un’autovettura in transito con a bordo due donne che terrorizzate per la condotta dell’uomo hanno dato l’allarme al 112 dei carabinieri. Sul posto è subito intervenuta una pattuglia dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagna di Reggio Emilia nei confronti dei quali l’esagitato preannunciando di ucciderli si scagliava contro prendendoli  a calci e pugni. Scene di inaudita violenza che i carabinieri sono riusciti a porre fine bloccando l’uomo con le manette. Questa in sintesi la premessa dei fatti culminati con l’arresto del 30enne Abdelaziz BAAL marocchino in Italia senza fissa dimora noto agli stessi carabinieri per i numerosi precedenti di polizia registrati a suo carico che spaziano dai reati per stupefacenti, alla rapina, a resistenza ad un pubblico ufficiale, danneggiamento, furto e tanto altro. Domani mattina l’uomo comparirà, per la convalida dell’arresto, davanti al tribunale di Reggio Emilia. Una vicenda che si è sviluppata in due momenti. Il primo quando l’uomo in evidente stato d’ebrezza è andato in escandescenza bloccando nella centralissima in via Roma una Dacia Duster con a bordo due donne che terrorizzate hanno chiamato i carabinieri in quanto l’uomo senza alcun motivo fermava l’auto danneggiando il cofano motore preso a pugni. Il secondo momento poco dopo quando una pattuglia del nucleo radiomobile di Reggio Emilia, su richiesta delle due donne impaurite per quanto accadeva, intervenivano sul posto. L’intervento dei carabinieri tuttavia non riconduceva alla ragione l’uomo che opponeva resistenza ai controlli scagliandosi contro i Carabinieri con calci e pugni. Seppur a fatica gli operanti riuscivano ad aver la meglio sull’esagitato che bloccato veniva condotto in caserma doveva continuava nella sua condotta illecita minacciando e offendendo gli operanti. Alla luce dei fatti l’uomo veniva arrestato e ristretto a disposizione della Procura reggiana. Domani mattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 02/12/2017
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×