Prima minaccia il barista, poi aggredisce i militari dell'Arma che lo arrestano

arrestato

Reggio Emilia, Italia, 2017-04-12

Resistenza e violenza a pubblico ufficiale e minaccia al barista sono le accuse mosse nei confronti dell’uomo bloccato a Reggio Emilia dai carabinieri del nucleo radiomobile

Sono stati momenti altamente concitati quelli verificatisi ieri sera in un bar di Reggio Emilia: da una parte un uomo che, probabilmente complice l’uso smodato di alcolici, ha incominciato ad andare in escandescenza urlando e aggredendo il titolare del bar, dall’altra il barista che aveva cercato di ricondurre alla calma l’avventore che stava disturbando. I terzi “attori” di questa vicenda sono stati i Carabinieri in forza alla nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia che intervenuti su richiesta di alcuni cittadini che notandoli transitare ne pressi del bar hanno richiamato la loro attenzione si sono visti dover contenere la furia del cliente andato ulteriormente in escandescenza nonostante la presenza dei carabinieri. Questa in sintesi la premessa dei fatti culminati con l’arresto di un 33enne operaio reggiano chiamato a rispondere del reato di resistenza e violenza a pubblico ufficiale e minaccia nei confronti del barista a cui ha promesso di tagliargli la gola. Questa mattina l’uomo comparirà, per la convalida dell’arresto, davanti al tribunale di Reggio Emilia. Una vicenda che si è sviluppata in due momenti. Il primo quando l’uomo in evidente stato d’ebrezza è andato i escandescenza minacciando di morte e aggredendo per la gola il barista. Il secondo momento poco dopo quando una pattuglia del nucleo radiomobile, su richiesta di alcuni cittadini che notando la pattuglia transitare vicino al bar hanno segnalato quanto stava accadendo, interveniva nei pressi dell’esercizio pubblico. L’intervento dei carabinieri tuttavia non riconduceva alla ragione l’uomo che opponeva resistenza ai controlli scagliandosi contro i Carabinieri con calci e pugni. Seppur a fatica gli operanti riuscivano ad aver la meglio sull’esagitato che bloccato veniva condotto in caserma. Alla luce dei fatti l’uomo veniva arrestato e ristretto a disposizione della Procura reggiana. Questa mattina comparirà davanti al tribunale di Reggio Emilia per rispondere delle accuse a lui contestate.

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 10/06/2017
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE CAVRIAGO
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×