Bullo evade dai domiciliari e torna a rapinare minori: arrestato

carabiniere

Reggio Emilia, Italia, 2018-07-06

Nei guai anche un altro ragazzino riuscito a dileguarsi e denunciato per concorso in rapina. I due, lo scorso mese di gennaio, erano stati denunciati per analoghe “prevaricazioni” nei confronti di altro minore

Evade dai domiciliari e, in compagnia del suo storico complice, torna a Montecchio, da cui era stato allontanato per atti di bullismo e per una rapina, per depredare di nuovo un 15enne. Uno dei due è stato rintracciato e arrestato, mentre l’altro, è sparito ed è stato denunciato.

E così, con l’accusa di concorso in rapina aggravata ed evasione, i carabinieri di Montecchio hanno arrestato il 20enne Marcelo Sebastian Cardozo Fonseca, residente a Bibbiano, dove era ai domiciliari per una rapina aggravata commessa il 18 novembre scorso a Sant’Ilario ai danni di un barista selvaggiamente picchiato dal 20enne e dai suoi complici.

 

Nei guai per la rapina al 15enne anche un 18enne reggiano senza fissa dimora denunciato a piede libero. Lo scorso 4 gennaio, nel parco della rocca di Montecchio, il 20enne, di origine uruguaiana ma residente a Bibbiano, aveva rapinato un sedicenne della giacca e del telefonino Samsung, picchiandolo assieme all’odierno complice, oltre a minacciarlo di morte.

L’odierna vicenda risale invece al pomeriggio di mercoledì scorso. I due, a bordo di un ciclomotore, sono arrivati a Montecchio inseguendo un minore che, in bicicletta, percorreva le strade del paese. Quest’ultimo, accortosi di essere seguito, in via XX settembre si è fermato e ha chiesto il motivo del pedinamento. “Dacci il cellulare”, questa la risposta dei due bulli, con il 20enne che ha preso a schiaffi il minore rubandogli lo smartphone.

Un passante è intervenuto per difendere il 15enne con i due bulli che sono fuggiti lasciando anche il cellulare. Quindi l’allarme ai carabinieri che hanno mandato sul posto una pattuglia. I militari, anche grazie alla descrizione dei rapinatori, sono risaliti subito ai responsabili. Il 20enne è stato rintracciato nella sua abitazione di Bibbiano dove nel frattempo era tornato ed è stato arrestato, mentre il complice 18enne è sparito ed è stato denunciato a piede libero.

Commenta l'articolo

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 09/02/2019
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

×