Ammanchi a Unicredit, mistero fitto Assemblea dei clienti a Castelnovo Monti

UNICREDIT

Reggio Emilia, Italia, 2018-07-10

E’ ancora mistero fitto sull’entità degli ammanchi alla filiali Unicredit di Castelnovo Monti, dove secondo fonti bancarie una ex dirigente, licenziata a 63 anni, alla vigilia del pensionamento, avrebbe messo le mani nei conti della clientela

E’ ancora mistero fitto sull’entità degli ammanchi alla filiali Unicredit di Castelnovo Monti, dove secondo fonti bancarie una ex dirigente – licenziata a 63 anni, alla vigilia del pensionamento – avrebbe messo le mani nei conti della clientela. Nella montagna reggiana non si parla d’altro, anche perché questo è il secondo caso  di truffe finanziarie in soli tre anni, dopo il buco multimilionario (ufficialmente una decina di milioni, ma secondo alcune fonti molte di più) lasciato dal subagente Ina Assitalia, Petroni, per il quale è stato chiesto il rinvio a giudizio dopo tre anni di indagini.

Intanto, la direzione regionale di Unicredit si limita per ora a un commento laconico, sottolineando di essere “parte lesa”: “La banca ha sporto denuncia alla questura di Bologna. La banca, che comunque è parte lesa nella vicenda, in questi giorni sta incontrando i singoli clienti coinvolti per fornire loro pieno supporto”. 

Commenta l'articolo

Video del giorno

Trump rivendica i missili: "Damasco ha violato le Convenzioni sull'uso delle armi chimiche"

Immagine del giorno

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guerra in Yemen, Msf denuncia atroce emergenza umanitaria

Guida ai comuni

Area download

  • Scarica Il Giornale di Reggio Edizione del 03/11/2018
  • Scarica la guida Aggiornamento Settimanale
  • Il nostro comune SPECIALE VAL D'ENZA
Ricerca attivita

Il sondaggio

Warning: Variable passed to each() is not an array or object in /var/www/sarat1022/showx/showcore.inc.php(267) : eval()'d code on line 14
×