accessi quotidiani
abbonati alla newsletter
SCARICA GRATIS IL GIORNALE DI REGGIO
IL NOSTRO COMUNE:
VALDENZA
SCARICA LA GUIDA "IL NOSTRO COMUNE"
400 EDIZIONI
ANNUALI
AGGIORNATE
spettacoli
Concerto. Alberto Fortis, un perfetto esempio della musica che unisce
Il cantautore conquista la folla di Carpineti

di Adriano Arati

CARPINETI (13 marzo 2012) -
Le prime note sono state quelle dell’immortale Mother di Lennon, seguite rapidamente da uno dei grandi classici di Fortis, Milano e Vincenzo. Il finale, invece, un ricordo – toccante – a un amico e collega che ha appena salutato, Lucio Dalla. Mentre il maxischermo proiettava un primo piano del cantante bolognese, Fortis ha intonato una bella e sentita versione de L’anno che verrà, con finale modificato “c’è una grande novità, Lucio sta riposando” prima di concludere sfumandone le note nell’introduzione della sua La sedia di Lillà, con cui ha salutato tutti. Dopo due ore di fragranze antiche – Settembre, Il duomo di notte – ed altre più recenti. Perché, racconta Fortis con orgoglio nel dopo concerto, «io non sono fermo nel passato, ho sempre cercato di fare musica legata alla contemporaneità, di raccontare l’epoca in cui vivo. Il problema, però sono gli addetti ai lavori. Nelle radio passano solo i brani per cui uno è diventato celebre, ed una canzone nuova fa fatica ad imporsi, a venir riconosciuta», spiega. Anche la qualità cambia: «Non rinnego certo i talent show, visto che anche io vi ho partecipato, ma credo che pochi dei brani che vengono composti oggi per questi spettacoli rimarranno. Anche se gli artisti che li interpretano avrebbero grandi potenzialità. Notavo una cosa camminando per Milano: i musicisti di strada, italiani come stranieri, non suonavano i brani di oggi, ma quelli di un’altra generazione, ben precedente».
A proposito, si è partiti con Lennon e si è chiuso con Dalla. «Un omaggio a Lucio era doveroso e inevitabile. Ai suoi funerali a Bologna sono rimasto davvero colpito, sembravano funerali di Stato, grande commozione, gente comune e personaggi. Io un po’ lo paragonavo a Lennon per questa capacità di saper ridere di sé stessi, di non essere mai completamente seri, di avere questa leggerezza».

Commenta articolo:

Scontro frontale auto-camion a Guastalla: grave una donna moldava
citta - [28.7.2014]

GUASTALLA ( 28 luglio 2014) - Una moldava di 47 anni, Arise Jakupi, residente a Guastalla, è rimasta ferita in modo gravissimo in un incidente avvenuto nel primo pomeriggio di oggi sulla Sp 62 variante Cispadana, nel tratto rettilineo tra San Giacomo e San Martino di Guastalla.

Passato il voto, stangato il cittadino
provincia - [28.7.2014]

NOVELLARA (28 LUGLIO 2014) - C’è da augurarsi di no, ma quello che è accaduto a Novellara potrebbe essere solo l’anticipo di una stangata generale in tutti i Comuni, chi più chi meno a seconda dello stato delle finanze locali. Nel primo consiglio convocato a Novellara, venerdì, un consiglio fiume con 18 delibere all’ordine del giugno, e con il dibattito strangolato (due minuti a disposizione per ciascun consigliere) il Pd ha imposto una stangata fiscale senza precedenti a carico dei novellaresi.

Materasso a fuoco per un mozzicone di sigaretta. Donna di Correggio salva per miracolo
provincia - [28.7.2014]

REGGIO EMILIA (28 LUGLIO 2014) - Ha passato veramente un brutto quarto d’ora una signora di una certa età, a Correggio, che in piena notte si è svegliata mentre il materasso su cui dormiva era in fiamme, e la stanza piena di fumo acre.

Aggredisce un giovane a Miss Anguria: bloccato, finisce ai domiciliari
citta - [28.7.2014]

NOVELLARA ( 28 luglio 2014) - Trambusto , ieri sera, mentre e a Novellara si stava eleggendo Miss Anguria alla festa delle cucurbitacee: un uomo di 61 anni ha aggredito un giovane che si trovava in compagnia di una donna che è già stata oggetto delle sue molestie, tanto che l'aggressore ha già ricevuto un decreto che gli fa obbligo non non avvicinarsi a lei a meno di 200 metri.

Marocchino recidivo "ripizzicato" con droga in tasca
citta - [28.7.2014]

REGGIO EMILIA (28 LUGLIO 2014) - Già pescato a vendere droga in un recente passato, e perciò sottoposto all'obbligo di firma, un giovane marocchino 32 anni ha continuato nella sua attività di spaccio di eroina, e questa volta è finito in carcere.

SCARICA LA GUIDA
"NOI CITTADINI"
aggiornamento settimanale
Registro Aziende Sostenitrici
ricerca aziende
 
TV IN DIRETTA (SELEZIONA CANALE)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Per effettuare una ricerca si può inserire una qualunque combinazione di termini o una data specifica.
Ricerca libera  Ricerca per data
L’Europa fa rima con Euro, ma è una moneta che ci sta sulle scatole

L’Europa fa rima con Euro, ma è una moneta che ci sta sulle scatole
di Andrea Pamparana

Elezioni Europee: milioni di cittadini in contemporanea in tutto il continente sceglieranno i propri rappresentanti al Parlamento europeo per i prossimi cinque anni. Un politico in Italia ha promesso...dentiere per gli anziani e crocchette meno care per cani e gatti.

La cura del rigore non può ammazzare il malato

La cura del rigore non può ammazzare il malato
di Tiziano Motti

 Subito liquidità dall’Europa per salvare il sistema della imprese, piano a vasto raggio per il lavoro, impiego immediato di tutti i fondi strutturali disponibili, grandi infrastrutture in project financing, varo degli Eurobond per ridurre gli interessi sul debito degli Stati.

Solidarietà a imprenditori e operai suicidi
Magdi Cristiano Allam

Lancio la proposta di promuovere una giornata nazionale di lutto e solidarietà...

Giustizia per il popolo greco
Magdi Cristiano Allam

Nessuna pietà per i greci! I loro governanti sono stati degli imbroglioni...

La dittatura mediatica
Magdi Cristiano Allam

La dittatura finanziaria non potrebbe sussistere senza la dittatura mediatica...

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Per avvicinare i fedeli in Polonia è nato il primo confessionale mobile, un furgone allestito che ha ottenuto il nulla osta del vescovo Edward Dajczak della diocesi di Koszalin

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

Anche Fido, ora, ha il suo ristorante. Ha aperto infatti in pieno centro a Berlino il primo ristorante completamente dedicato agli amici a quattro zampe

Arriva lo slip anti-puzzette

Arriva lo slip anti-puzzette

La soluzione per chi soffre di meteorismo arriva da un'azienda britannica specializzata in articoli medici che ha lanciato sul mercato un nuovo modello di biancheria intima