accessi quotidiani
abbonati alla newsletter
SCARICA GRATIS IL GIORNALE DI REGGIO
IL NOSTRO COMUNE:
CORREGGIO
SCARICA LA GUIDA "IL NOSTRO COMUNE"
400 EDIZIONI
ANNUALI
AGGIORNATE
provincia
Corpi nel Garda: donna era di Novellara, confessa il figlio
Daniele Bellarosa, 46 anni, lavorava a Rio Saliceto. Avrebbe ucciso il padre e la madre nel garage

CARPI (MODENA 21 settembre 2010) - Ha già confessato il duplice omicidio Daniele Bellarosa, 46 anni, per ore sotto interrogatorio nella caserma dei carabinieri di Carpi. Non è ancora stato chiarito il movente. Il racconto dell'uomo è ancora frammentario e confuso. Ma pare, da una prima ricostruzione dei fatti, che oll'origine del duplice omicidio possa esserci stato un motivo economico. I due genitori Enzo Bellarosa, 75 anni e la madre Francesca Di Benedetti, 72 anni, originaria di Novellara (Reggio Emilia), stavano a Carpi. A mettere i carabinieri sulle tracce del figlio sarebbe stata una maglietta indossata dalla donna che portava sull'etichetta il nome di un maglificio della cittadina modenese.
Daniele Bellarosa lavorava in una cooperativa di Rio Saliceto, la Corma, come magazziniere. Pare che spesso fosse in malattia e che i colleghi lo vedessero poco. Chi era a contatto con lui lo considerava un tipo solitario che dava e riceveva poca confidenza.
I corpi dei due anziani coniugi erano stati trovati domenica e lunedì a Peschiera del Garda, prima era affiorato il cadavere di Enzo Bellarosa, poi quello di Francesca Di Benedetti. Erano entrambi avvolti da cartoni con la testa avvolta in un sacchetto di plastica e le mani legate. Da una prima ricostruzione dei fatti sarebbero stati uccisi nel garage della loro abitazione a Carpi, in via Ragazzi del '99 e poi trasportati nel Veronese e gettati nel Lago di Garda. Mercoledì le autopsie chiariranno l'orario del decesso.

(nelle foto di Nando Vescusio i carabinieri nella casa di Carpi in via Ragazzi del '99)

Commenta articolo:

Catramatura sbagliata: a fuoco tetto in viale Montegrappa
citta - [18.4.2014]

REGGIO EMILIA (18 APRILE 2014) - Un incendio si è sviluppato nel primo pomeriggio di oggi sulla copertura di un edificio di viale Montegrappa, al numero 18, producendo seri danni al tetto e problemi al traffico su quel tratto di circonvallazione, occupato dai mezzi dei vigili del fuoco accorsi per domare le fiamme.

 Svuota la cassa al negozio di alimentari e poi se li beve al bar: marocchino arrestato
provincia - [18.4.2014]

BAISO (18 APRILE 2014) - Voleva forse far girare l’economia il ladro arrestato dai Carabinieri a Baiso che l’hanno fermato all’interno di un bar dopo che aveva acquistato una birra pagandola con i soldi rubati poco prima dall’interno della cassa di un negozio alimentari del paese.

Fermati nell'auto "imbottita" di droga: arrestati dai carabinieri
provincia - [18.4.2014]

SAN MARTINO IN RIO (18 APRILE 2014) - Due giovani incensurati sono stati arrestati a San Martino in Rio perché sono stati trovati in possesso di mezzo etto di hascisc. I due, uno di 23 e l'altro di 25 anni, stavano passando con la loro auto lungo via Rubiera quando sono stati fermati per un normale controllo. 

“Lei è troppo povera, niente riduzione mensa per il bimbo”
citta - [18.4.2014]

REGGIO EMILIA (18 APRILE 2014) - Madre sola, con due figli di 7 e 11 anni, con un lavoro stagionale, col padre dei bimbi disoccupato e per di più trattata a pesci in faccia dal Comune, che le ha negato la riduzione mensa per il bimbo piccolo e quindi l’ha minacciata di segnalazione alla Guardia di Finanza per la sua dichiarazione Isee.

Tutto sui rapporti tra maschietti: sconcerto per manuale di sesso gay distribuito agli studenti
citta - [18.4.2014]

REGGIO EMILIA (18 APRILE 2014) – Un opuscolo di igiene sessuale gay è stato distribuito con una simpatica operazione di guerriglia omossessuale tra gli studenti, anche minorenni, dell’istituto Cattaneo-Dall’Aglio di Castelnovo Monti, al termine di una lezione sull’omofobia tenuta nei giorni scorsi a cura di Arcigay di Bologna.

SCARICA LA GUIDA
"NOI CITTADINI"
aggiornamento settimanale
Registro Aziende Sostenitrici
ricerca aziende
 
TV IN DIRETTA (SELEZIONA CANALE)
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
Per effettuare una ricerca si può inserire una qualunque combinazione di termini o una data specifica.
Ricerca libera  Ricerca per data
Adriano Olivetti, Steve Jobs italiano: nel 1964 produsse il primo computer

Adriano Olivetti, Steve Jobs italiano: nel 1964 produsse il primo computer
di Andrea Pamparana

L’APPUNTAMENTO è fissato per le 10 di un freddo mattino di gennaio. Giovanni mi aspetta nel piazzale antistante la stazione ferroviaria di Ivrea. Il treno regionale partito da Torino Porta Nuova alle 8,25, arrivo previsto alle 9,31, è in ritardo di circa un quarto d’ora

La cura del rigore non può ammazzare il malato

La cura del rigore non può ammazzare il malato
di Tiziano Motti

 Subito liquidità dall’Europa per salvare il sistema della imprese, piano a vasto raggio per il lavoro, impiego immediato di tutti i fondi strutturali disponibili, grandi infrastrutture in project financing, varo degli Eurobond per ridurre gli interessi sul debito degli Stati.

Solidarietà a imprenditori e operai suicidi
Magdi Cristiano Allam

Lancio la proposta di promuovere una giornata nazionale di lutto e solidarietà...

Giustizia per il popolo greco
Magdi Cristiano Allam

Nessuna pietà per i greci! I loro governanti sono stati degli imbroglioni...

La dittatura mediatica
Magdi Cristiano Allam

La dittatura finanziaria non potrebbe sussistere senza la dittatura mediatica...

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Un confessionale itinerante per "inseguire" i fedeli

Per avvicinare i fedeli in Polonia è nato il primo confessionale mobile, un furgone allestito che ha ottenuto il nulla osta del vescovo Edward Dajczak della diocesi di Koszalin

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

A Berlino il primo ristorante per cani e gatti

Anche Fido, ora, ha il suo ristorante. Ha aperto infatti in pieno centro a Berlino il primo ristorante completamente dedicato agli amici a quattro zampe

Arriva lo slip anti-puzzette

Arriva lo slip anti-puzzette

La soluzione per chi soffre di meteorismo arriva da un'azienda britannica specializzata in articoli medici che ha lanciato sul mercato un nuovo modello di biancheria intima